jump to navigation

Arriva OpenOffice.org 2.3 settembre 19, 2007

Posted by gughi in blogroll, informatica e dintorni, Linux, Windows.
add a comment

E’ finalmente disponibile per il download la nuova release della più completa ed efficiente suite per ufficio open source: OpenOffice 2.3, anche in italiano.

Sono state migliorate le funzionalità di tutti i moduli, insistendo soprattutto sul fronte della sicurezza, e sono state introdotte numerose nuove funzioni, come ad esempio la possibilità di aprire i link presenti in un documento con un semplice Control+clic, o di esportare il documento stesso direttamente in formato MediaWiki.

Le novità più significative riguardano l’esportazione dei file nel formato pdf (sono stati riorganizzati i dialoghi di esportazione) e la gestione delle estensioni. Infatti la 2.3 è la prima versione che può gestire lo sviluppo e l’installazione di tutte le estensioni finora disponibili, anche quelle proprietarie, con la stessa semplicità con cui si scaricano gli add-on per Firefox.

Fonte: Zeus News.

TeraCopy, copia i tuoi file ad altissima velocità giugno 26, 2007

Posted by gughi in informatica e dintorni, utility, Windows.
1 comment so far

A volte copiare gradi quantità di files da una cartella all’altra richiede molta attenzione in quanto si potrebbe incorrere in errori, dimenticanze o quant’altro, che potrebbero compromettere il nostro lavoro.
Per questo ci viene in aiuto un programmino piccolo nelle dimensioni, ma di grande utilità, soprattutto se siamo alle prese con copie di files di grandi dimensioni. il software, gratuito, si chiama TeraCopy ed aggiunge funzionalità al classico e insufficiente “Copia” di Esplora Risorse di Windows.

Cosa si può fare con TeraCopy?

  • Copia veloce dei files: Consente di copiare i file in modo più veloce anche del 50%;

  • Pausa: Possibilità di mettere in pausa il trasferimento files;

  • Recupero degli errori: Se c’è un errore durante la copia, il programma non si blocca, trova l’errore e riprende da dove si è bloccato;

  • Lista files iterativa: In caso di trasferimenti errati, vediamo una lista di questi files in modo da porre rimedio manualmente;

  • Servizio di default: Il programma si imposta come strumento standard per la copia dei files, se invece volessimo usarlo solo all’occorrenza dobbiamo portarci nel Menu/Options e quindi disattivare Teracopy come “default copy handler”.

Fonte: Le Chicche di Cala.

“Pirates of the Caribbean: At world’s end”. Attenzione, è un Trojan! maggio 29, 2007

Posted by gughi in antivirus, informatica e dintorni, sicurezza informatica, Windows.
1 comment so far

 

Panda Software ha smascherato il pericoloso Trojan “Pirabbean.A”, allegato all’e-mail con oggetto “Pirates of the Caribbean: At world’s end”. Il messaggio contiene due link che dovrebbero consentire all’ignaro utente di visualizzare il trailer del film recentemente uscito nelle sale.

Cosa succede invece? Cliccando sul link viene scaricato sul pc il cavallo di troia Pirabbean.A. A video compare un messaggio di errore che avvisa che si è verificato un problema durante la riproduzione del trailer per la mancanza di un codice necessario a visualizzarlo. Il trojan Pirabbean.A una volta attivo consente di scaricare sul pc del malcapitato un codice per la connessione dial-up a Internet, che sostituisce la connessione corrente con una più costosa. Il programma modifica alcuni parametri di Internet Explorer, aggiungendo due Url alla lista dei Preferiti. Se si visitano queste pagine si viene colpiti da altri dialer.

Se ricevete questa e-mail, NON apritela e, se volete vedere il trailer di “Pirates of the Caribbean: At world’s end”, andate qui.

Nuova comparativa antivirus maggio 23, 2007

Posted by gughi in antivirus, informatica e dintorni, internet, sicurezza informatica, Windows.
9 comments

Quest’articolo è stato pubblicato da più di un anno. Clicca qui per leggere i risultati della comparativa antivirus di agosto 2008.

Sono stati pubblicati recentemente su virus.gr i risultati dell’ultima prova comparativa tra gli antivirus per Windows più utilizzati. Anche se a detta di molti l’attendibilità di questo test non è paragonabile a quella delle rilevazioni fatte da av-comparatives, chi è appassionato di sicurezza informatica non può fare ameno di darci uno sguardo.

Qualche considerazione: il solito Kaspersky stravince su tutta la linea insieme a tutti gli altri antivirus che utilizzano il suo motore di scansione. Testato per la prima volta Kav 7 che si pone un gradino al di sopra degli altri. Ottimo piazzamento per F-Secure, a mio avviso molto però più pesante del Kav, per Bitdefender e per il freeware Antivir. Novità tra il primi dieci: Ashampoo 1.30. Se qualcuno lo ha provato e vuole postarne un giudizio sul campo…

Ecco la classifica completa:

1. Kaspersky version 7.0.0.43 beta – 99.23%

2. Kaspersky version 6.0.2.614 – 99.13%

3. Active Virus Shield by AOL version 6.0.0.308 – 99.13%

4. ZoneAlarm with KAV Antivirus version 7.0.337.000 – 99.13%

5. F-Secure 2007 version 7.01.128 – 98.56%

6. BitDefender Professional version 10 – 97.70%

7. BullGuard version 7.0.0.23 – 96.59%

8. Ashampoo version 1.30 – 95.80%

9. AntiVir version 7.03.01.53 Classic – 95.08%

10. eScan version 8.0.671.1 – 94.43%

11. Nod32 version 2.70.32 – 94.00%

12. CyberScrub version 1.0 – 93.27%

13. Avast Professional version 4.7.986 – 92.82%

14. AVG Anti-Malware version 7.5.465 – 92.14%

15. F-Prot έκδοση 6.0.6.4 – 91.35%

16. McAfee Enterprise version 8.5.0i+AntiSpyware module – 90.65%

17. Panda 2007 version 2.01.00 – 90.06%

18. Norman version 5.90.37 – 88.47%

19. ArcaVir 2007 – 88.24%

20. McAfee version 11.0.213 – 86.13%

21. Norton Professional 2007 – 86.08%

22. Rising AV version 19.19.42 – 85.46%

23. Dr. Web version 4.33.2 – 85.09%

24. Trend Micro Internet Security 2007 version 15.00.1450 – 84.96%

25. Iolo version 1.1.8 – 83.35%

26. Virus Chaser version 5.0a – 79.51%

27. VBA32 version 3.11.4 – 77.66%

28. Sophos Sweep version 6.5.1 – 69.79%

29. ViRobot Expert version 5.0 – 69.53%

30. Antiy Ghostbusters version 5.2.1 – 65.95%

31. Zondex Guard version 5.4.2 – 63.79%

32. Vexira 2006 version 5.002.62 – 60.07%

33. V3 Internet Security version 2007.04.21.00 – 55.09%

34. Comodo version 2.0.12.47 beta – 53.94%

35. Comodo version 1.1.0.3 – 53.39%

36. A-Squared Anti-Malware version 2.1 – 52.69%

37. Ikarus version 5.19 – 50.56%

38. Digital Patrol version 5.00.37 – 49.80%

39. ClamWin version 0.90.1 – 47.95%

40. Quick Heal version 9.00 – 38.64%

41. Solo version 5.1 build 5.7.3 – 34.52%

42. Protector Plus version 8.0.A02 – 33.13%

43. PcClear version 1.0.4.3 – 27.14%

44. AntiTrojan Shield version 2.1.0.14 – 20.25%

45. PC Door Guard version 4.2.0.35- 19.95%

46. Trojan Hunter version 4.6.930 – 19.20%

47. VirIT version 6.1.75 – 18.78%

48. E-Trust PestPatrol version 8.0.0.6 – 11.80%

49. Trojan Remover version 6.6.0 – 10.44%

50. The Cleaner version 4.2.4319 – 7.26%

51. True Sword version 4.2 – 2.20%

52. Hacker Eliminator version 1.2 – 1.43%

53. Abacre version 1.4 – 0.00%

A questo punto, se vi appassionano le comparative vi posto qualche link: qui potrete trovare l’ultimo test di av-comparatives, però leggermente più datato, e qui una prova effettuata dalla rivista PC World.

Aggiornare manualmente Avira Antivir maggio 15, 2007

Posted by gughi in antivirus, informatica e dintorni, sicurezza informatica, Windows.
70 comments

Ci siamo trasferiti su www.sblogghiamo.net.

Poichè ho affrontato e risolto personalmente il problema del mancato aggiornamento automatico del noto antivirus free Avira Antivir, ho pensato di postare il breve tutorial per l’aggiornamento manuale delle firme del suddetto antivirus.

Leggi tutto l’articolo.

Windows Vista Aero vs Linux KUBUNTU Beryl marzo 17, 2007

Posted by gughi in informatica e dintorni, internet, Linux, Ubuntu, Vista, Windows.
3 comments

Ci siamo trasferiti su www.sblogghiamo.net

Dopo Debian wow, Kubuntu wow, è la volta di Kubuntu wow, parte seconda

Installare software pirata non è reato? marzo 12, 2007

Posted by gughi in attualità e notizie, diritto, informatica e dintorni, Windows.
2 comments

copyrightLa notizia è di oggi ed è di quelle bollenti: Il Tribunale di Lanciano ha assolto un imprenditore dall’accusa di duplicazione e detenzione abusiva di software coperto da licenza, sulla scorta del principio per cui la semplice detenzione o l’installazione di programmi copiati non configura il reato se non ne viene comprovata anche la finalizzazione richiesta dalla legge.

Il Tribunale ha ritenuto che per integrare gli estremi del reato è necessario che detenzione di copia contraffatta, duplicazione o installazione siano effettuati allo scopo di trarne profitto, mentre la semplice detenzione, mancando lo scopo di lucro, configura il solo illecito amministrativo previsto dall’articolo 174 ter della legge 633/41.

La sentenza a me pare discutibile. Si badi bene, ho detto discutibile e non incondivisibile e vi spiego anche il perchè:

  • intanto una singola pronuncia di un Tribunale ha un peso relativo e non costituisce certo una giurisprudenza consolidata. Qualunque altro Tribunale d’Italia, in un caso analogo, non sarebbe di certo tenuto ad uniformarsi all’orientamento del Tribunale di Lanciano. Ben altro peso avrebbe avuto una decisione del genere se fosse stata emessa da una giurisdizione di grado superiore;

  • passando al merito, non mi convince affatto la motivazione della decisione. Dato per scontato che le poche righe riportate da Zeusnews non sono sufficienti a giudicare la pronuncia e che solo il testo integrale delle sentenza potrebbero farci comprendere il ragionamento logico-giuridico che ha portato alla decisione finale, non si può negare, tuttavia, che un’azienda che produce beni o servizi avvalendosi, tra l’altro, anche di programmi pirata, trae indiscutibilmente un profitto dall’indebito utilizzo di quei software, se non altro perchè abbatte i costi di produzione, ricavando di più dalla vendita dei propri prodotti.

E’ pur vero che bisogna distinguere tra profitto e lucro, terminologie che senza dubbio integrano due modi diversi di avvantaggiarsi dell’uso di software senza pagare i costi di licenza. Ma, in ogni caso, non mi sento certo di consigliare ad aziende e professionisti di scaricare ed installare a cuor leggero software pirata, facendo affidamento sul peso giurisprudenziale della pronuncia di Lanciano. Potrebbero esserci in futuro decisioni di tutt’altro tenore. Le EULA (purtroppo) parlano chiaro: i professionisti e le aziende, almeno in linea di principio, non potrebbero utilizzare neanche programmi free.

Il miracolo di Beryl marzo 2, 2007

Posted by gughi in informatica e dintorni, Linux, video, Vista, Windows.
add a comment

Questo è il colpo di grazia per Windows Vista e le sue performance grafiche. Qui siamo veramente nel terzo millennio. Ed è sempre tutto GRATIS…

Non illudetevi, Windows Vista è sicuro come Windows 95! febbraio 22, 2007

Posted by gughi in informatica e dintorni, sicurezza informatica, Vista, Windows.
15 comments

Ultimamente si è parlato spesso del nuovo s.o. di Redmond, delle sue (solo presunte) innovazioni grafiche e del suo (arcor più solo presunto) elevato livello di sicurezza.
Oggi Punto Informatico sgombra il campo da ogni equivoco e dice a chiare lettere che Windows Vista non compie alcun significativo passo in avanti sotto il profilo della sicurezza rispetto al suo predecessore. Rimane un sistema vulnerabile agli attacchi informatici, forse poco meno di XP ma molto più di Linux, Mac e BSD. Infatti, mentre questi ultimi sono in grado di girare in piena sicurezza senza alcuna necessità di antivirus e antispyware, Vista, nonostante lo sforzo profuso dai tecnici MS, (ma sarà vero?) non può prescindere dall’installazione di software di questo tipo. Il fatto che la stessa MS consigli espressamente di installare un antivirus è indice di una vulnerabilità di base del sistema. PI addirittura azzarda un’equazione del tipo: “Windows Vista = Windows 95 + ZoneAlarm + AdAware”. Veramente mortificante per un progetto che mirava a consegnare agli utenti un sistema blindato. Quindi non illudiamoci, le falle di sicurezza di XP, sono presenti anche in Vista e se a ciò aggiungiamo che presumibilmente il nuovo sistema di MS sarà bersaglio di attacchi informatici mirati, il futuro per i suoi utilizzatori si presenta tutt’altro che roseo.

Windows Vista, un s.o. dalla grafica spettacolare… febbraio 15, 2007

Posted by gughi in informatica e dintorni, Linux, Ubuntu, video, Vista, Windows.
1 comment so far

Questo post è dedicato a chi ha comprato un nuovo pc con Windows Vista preinstallato e a chi ha rinnovato pesantemente l’hardware del suo pc per installare Windows Vista. Il tutto per godere degli spettacolari effetti grafici del nuovo s.o. Microsoft.

Guardate cosa avreste potuto ottenere gratis con il vostro vecchio pc, installando una distro Linux e qualche driver…

Tutto questo è stato ottenuto con la seguente configurazione: Athlon 1800+ – 512MB Ram – NVIDIA geforce 4200 TI – Linux Kubuntu Edgy – AIGLX – NVDIA official driver – BERYL SVN.

Se volete vedere il confronto Beryl vs Vista andate su Kijio blog.