jump to navigation

L’Hosting low cost da preferire maggio 23, 2008

Posted by gughi in hosting, recensioni hosting.
2 comments

Recentemente sono stato accusato di essere pagato per parlare bene di Hostingvirtuale perchè l’ho definito affidabile. Non per dimostrare Hostingvirtuale non mi paga (pago io loro per due siti) e tanto meno per farmi pagare da un altro hosting 🙂 vi segnalo un altro servizio, ancora più low cost dell’altro (solo €. 8,98 + I.V.A.).

Si chiama Iperte ed offre per la modica somma di cui sopra queste caratteristiche:

  • Registrazione o trasferimento dominio
  • 5 sottodomini (domini di terzo livello)
  • 250 Mb di spazio disco
  • Oltre 3 Gb di traffico mese
  • Supporto PHP
  • 4 database MySql
  • 10 caselle email con POP3 e IMAP4
  • Infiniti alias e-mail
  • Filtri Antispam personalizzabili
  • Webmail
  • Pannello di controllo Direct Admin
  • Accesso FTP
  • File manager
  • Sistema di statistiche avanzato
  • Pagine di errore personalizzate
  • Mime type
  • Supporto tecnico via email
  • Supporto commerciale via email

Se avete un sito che non riceve migliaia di visite e non occupa troppo spazio vi consiglio di provare questo servizio. Lo uso per un piccolo sito da qualche mese e non ho avuto alcun problema. Iperte ha server veloci ubicati in Italia, presso I.Net, offre un’assistenza veloce e percentuali di uptime di tutto rispetto.

Diciamo che se stavate pensando di buttare via dei soldi per acquistare uno spazio web da Tophost, potrete dare quegli stessi soldi a Iperte ed otterrete un servizio serio.

Fatemi sapere come vi trovate.

HostingVirtuale, hosting affidabile marzo 8, 2008

Posted by gughi in hosting, recensioni hosting.
16 comments

Ci siamo trasferiti su www.sblogghiamo.net.

HostingVirtuale è un’azienda molto seria ed affidabile nell’ambito dell’hosting a basso costo.

Offrono piani di hosting Linux o Windows per tutte le tasche mantenendo sempre molto alto il rapporto qualità-prezzo-spazio offerto.

Ho sottoscritto con loro il piano “Hosting Linux Basic”, che per 20 euro + I.V.A. mette a disposizione ben 1 GB di spazio, con 5 e-mail, illimitati alias, antivirus, antispam, pannello di controllo intuitivo ed assistenza impeccabile.

Quest’ultimo aspetto è quello che voglio maggiormente evidenziare: ormai, visto che la registrazione di un dominio con spazio web sono veramente alla portata di tutti, molte persone inesperte si cimentano con il web, dando vita a blog, siti personali, photogallery ecc.

Molte volte però l’inesperienza complica le cose e si deve ricorrere all’assistenza del provider scelto, spesso per chiedere cose banali e semplici. Molti hosting non sono per niente propensi ad aiutare i webmaster improvvisati e lasciano i clienti (sono pur senpre clienti, non vi pare?) abbandonati a sè stessi, liquidando le richieste con risposte secche, sbrigative e non risolutive.

HostingVirtuale è assolutamente in controtendenza. Rispondono ai ticket in pochissimo tempo, hanno un forum dove aiutano i clienti, insomma hanno un’assistenza che funziona alla grande.

Ma state tranquilli, difficilmente dovrete ricorrere all’assistenza. I loro server, ora ubicati in Italia, presso la struttura It.Net, sono velocissimi e sono sempre up. Di tutti i siti che ho, quello che attualmente risiede presso i server di HostingVirtuale, ha la percentuale di uptime più alta: 99,90% o giù di lì, monitorata personalmente in modo molto severo! Prossimamente sposterò altri siti presso di loro. Meritano fiducia.

Tophost, down per più di 9 ore febbraio 12, 2008

Posted by gughi in hosting.
19 comments

Uno dei miei siti ha la (s)fortuna di stare su Tophost. Chi ha ha letto il mio recente articolo sa benissimo cosa penso di questo hosting. Affinchè non pensiate che la mia sia una fissazione contro questo provider vi posto le prove dei loro disservizi.

Il sito di cui sopra è stato giù per 9 ore e 43 minuti il giorno 10 febbraio 2008. Una cosa inaccettabile e immotivata. Altri hosting, anche low cost, quando effettuano degli interventi sui server avvisano in anticipo la clientela a mezzo e-mail e si scusano per il disagio. Ad esempio Hostwebservice ha fatto così recentemente. Loro invece non si degnano di avvertire.
Forse le e-mail le pagano?
Forse pensano che il cliente che paga non vale neanche un messaggio di posta elettronica?
O forse i loro down non sono previsti?

Ecco le prove del down prolungato di Tophost

Tophost: incompetenza, arroganza e maleducazione gennaio 31, 2008

Posted by gughi in hosting.
146 comments

Ci siamo trasferiti su www.sblogghiamo.net

Di loro si parla tanto in rete. Evidentemente ritengono che nel male o nel bene sia preferibile essere sulla bocca di tutti. Peccato che di loro si dice più male che bene.

Talvolta vengono fuori con iniziative discutibili, cose da dilettanti e sprovveduti che si tramutano in clamorosi autogol sotto il profilo del marketing e della comunicazione. Come quando, attaccati pubblicamente da alcuni blogger più o meno famosi che avevano avuto la sventura di mettersi nelle loro mani, hanno reagito inviando una lunga e pietosa newsletter a tutti i loro clienti, in cui gridavano al complotto organizzato dalla blogosfera e chiedevano di spargere qualche parola buona nel web ormai infestato di giudizi impietosi sul loro servizio di hosting.

Recentemente un’altra furbata: a tutti i clienti in scadenza offrono la possibilità di decidere quanto pagare il rinnovo del servizio, spiegando i motivi della scelta. Il tutto viene poi pubblicato sul loro blog. Inutile dire che molti si autopraticano lo sconto massimo possibile, a volte con le scuse più banali, altre volte adducendo come motivazione il pessimo servizio.

Questa nuova singolare iniziativa non sarà stata posta in essere per evitare una migrazione di massa verso altri lidi? Come a dire: “se ti pago quanto mi pare, resto con te, altrimenti grazie di tutto e arrivederci!”? E quanto peserà questa scelta sul loro bilancio?

La verità è che il servizio reso da Tophost è scadente. Siti defacciati, lentezza esasperate dei server, account sospesi per presunte violazioni delle norme di fornitura del servizio, pagine bianche all’apertura dei siti, grossi problemi di posta elettronica e, ciliegina sulla torta, assistenza penosa.

Ai ticket rispondono rimandandoti alle faq, se chiedi aiuto su uno script non funzionante ti rispondono che non sono tenuti a darti assistenza o, peggio, ti minacciano la sospensione del servizio. Tutto ciò, forse, perchè ritengono di darti già troppo per il prezzo che paghi. Senza sapere che esistono hosting gratuiti che danno quanto loro o più di loro, assistenza compresa, senza chiedere soldi. Ma di questo parleremo prossimamente.

State alla larga da Tophost. Non hanno il culto del cliente.