jump to navigation

Hidemailbox.com, altra mail temporanea antispam febbraio 28, 2008

Posted by gughi in informatica e dintorni, internet.
add a comment

Ci siamo trasferiti su www.sblogghiamo.net

E’ la terza recensione che faccio di servizi del genere. Ma ne trovo sempre di migliori, quindi mi pare giusto segnalarle.

Questo servizio ha molte features in più dei precedenti (10minutemail e Tempmail). Ecco come funziona:

  • impostare nome utente, password e durata dell’indirizzo temporaneo nel pannello in home page a sinistra denominato “crea una nuova casella”;
  • nella nuova pagina cliccare su back per ritornare in home page e fare il login per poter accedere alla casella;
  • oppure nella nuova pagina inserire il proprio indirizzo e-mail per abilitare il redirect e leggere la posta nella propria casella abituale.

La cosa che mi piace di più di questo nuovo servizio è la possibilità di impostare la durata dell’indirizzo temporaneo a proprio piacimento, fino ad un massimo di 24 ore. Capita, infatti, di iscriversi su siti che ritardano di molto (forse volutamente) l’invio dell’e-mail di conferma dell’iscrizione. Con questa feature è possibile aggirare questo ostacolo.

Provatela e, se vi fa piacere, postate qui i vostri commenti.

Annunci

Canone Rai, ecco i rimborsi febbraio 25, 2008

Posted by gughi in attualità e notizie, radio e televisione.
1 comment so far

Qualcosa si muove sul versante “Canone Rai”. Sarà per la battaglia serrata svolta da ADUC, ma finalmente qualche risultato si intravede. Niente di eclatante, sia chiaro, ma pur sempre qualcosa.

La Camera ha stanziato 26 milioni di euro affinché possano effettivamente essere esentati dal pagamento del Canone RAI gli anziani che hanno superato i 75 anni di età e che hanno un reddito inferiore a 516,46 euro mensili.

Tutti coloro che hanno pagato non essendo obbligati a farlo, otterranno il rimborso.

Per la notizia completa: Punto Informatico.

Indennizzo diretto abolito dal 1° marzo?! febbraio 22, 2008

Posted by gughi in diritto, indennizzo diretto.
add a comment

Questa è la bufala che ho sentito oggi in un’agenzia assicurativa della mia zona. Forse la loro era una speranza, visto che in quell’agenzia arrivano innumerevoli clienti vittime di sinistri che pretendono assistenza gratuita, limitandosi ad apporre una firma in calce ad un cid.

Purtroppo per loro l’indennizzo diretto, nonostante gli scarsi risultati conseguiti, è ancora in vigore e non credo che sarà abolito tanto presto.

Creatore di font online febbraio 18, 2008

Posted by gughi in informatica e dintorni, internet, web 2.0.
add a comment

Ormai le web-applications si diffondono sempre di più. Non è più necessario installare programmi sul proprio computer. Molte cose si fanno online. L’ultima applicazione web che ho scoperto, grazie ad Uploadsblog, è BitFontMaker.

Tramite questo programma online è possibile creare propri font personalizzati in modo intuitivo e veloce. Basta dare libero sfogo alla prorpia creatività. E se proprio difettate di fantasia, consultate il BitFont Museum per prendere ispirazione.

Foxmarks, il vostri segnalibri su tutti i pc febbraio 12, 2008

Posted by gughi in informatica e dintorni, internet.
1 comment so far

Foxmarks è un’estensione di Firefox, browser ormai utilizzatissimo di casa Mozilla. Installando questo utilissimo e leggerissimo componente potrete comodamente utilizzare i vostri segnalibri su tutte le postazioni internet che utilizzate abitualmente (casa, ufficio, portatile ecc.).

Una volta installato il componente una procedura guidata vi farà aprire un account su uno spazio gratuito messo a vostra disposizione. Subito dopo partirà una sincronizzazione e tutti i vostri bookmarks andranno a memorizzarsi su questo server.

Installando l’estensione su tutti gli altri pc utilizzati partirà la stessa sincronizzazione e vi ritroverete con i vostri segnalibri ovunque.

Ogni cambiamento fatto verrà trasferito sul server e poi sugli altri computer appena questi si connetteranno a internet.
Se non utilizzare Mozilla Firefox, basterà collegarvi a my.foxmarks.com e potrete utilizzare i vostri segnalibri con qualsiasi browser.

Da provare.

Tophost, down per più di 9 ore febbraio 12, 2008

Posted by gughi in hosting.
18 comments

Uno dei miei siti ha la (s)fortuna di stare su Tophost. Chi ha ha letto il mio recente articolo sa benissimo cosa penso di questo hosting. Affinchè non pensiate che la mia sia una fissazione contro questo provider vi posto le prove dei loro disservizi.

Il sito di cui sopra è stato giù per 9 ore e 43 minuti il giorno 10 febbraio 2008. Una cosa inaccettabile e immotivata. Altri hosting, anche low cost, quando effettuano degli interventi sui server avvisano in anticipo la clientela a mezzo e-mail e si scusano per il disagio. Ad esempio Hostwebservice ha fatto così recentemente. Loro invece non si degnano di avvertire.
Forse le e-mail le pagano?
Forse pensano che il cliente che paga non vale neanche un messaggio di posta elettronica?
O forse i loro down non sono previsti?

Ecco le prove del down prolungato di Tophost

La sexy hostess febbraio 4, 2008

Posted by gughi in attualità e notizie, video, youtube.
1 comment so far

Dopo la sexy prof ora è la volta delle sexy hostess. A quanto pare questa signorina si candida ad essere in assoluto la prima spogliarellista d’alta quota e crea una moda che potrebbe dilagare a breve, vista la forte influenza della rete.

Ecco una delle sue performance presa, manco a dirlo, da Youtube

Eccone un’altra presa nientedimenoche dal sito del “Sun” e riportata da Corriere.it.

Buona visione GUARDONI! 😉

Guadagnare con internet febbraio 2, 2008

Posted by gughi in Guadagnare in internet, informatica e dintorni, internet.
1 comment so far

Questo è ormai diventato un tormentone. I siti che promettono di guadagnare on line stando comodamente in poltrona si moltiplicano ogni giorno. Provate a digitare su google la chiave “guadagnare internet” e vedrete quanti risultati otterrete.

321.000 siti si dichiareranno pronti a indicarvi la strada per smettere di lavorare e vivere di rendita. A questo punto ho deciso di indagare per capirne di più e, come al solito, ho deciso di mettere a disposizione di tutti quel poco che ho capito.

Pay per impression, pay per click, pay per lead, pay per sell rientrano tutti in una prima categoria di possibilità di guadagno. Per poterli sfruttare è necessario avere un sito internet e destinare alcuni dei suoi spazi alla pubblicità.

Si può guadagnare ad ogni visualizzazione dei banner o degli annunci sul proprio sito (pay per impression), ogni volta che un banner o un annuncio viene cliccato da un vostro visitatore (pay per click), ogni volta che un visitatore proveniente dal vostro sito si registra al sito pubblicizzato (pay per lead) oppure ogni volta che un visitatore proveniente dal vostro sito fa un acquisto sul sito pubblicizzato.

Ovviamente i guadagni sono direttamente proporzionati al traffico generato dal vostro sito. Più il sito è visitato, maggiori sono le probabilità che dallo stesso vengano generati click, lead, sell sul sito che pubblicizzate. Naturalmente dovrete iscrivervi al servizio, essere accettati dallo stesso e seguire scrupolosamente i loro regolamenti, altrimenti verrete bannati dal circuito e perderete tutti i guadagni, anche quelli già maturati. Scordatevi di andare voi stessi sul vostro sito e generare traffico o lead fasulli. Se ne accorgono e vi cacciano subito!

Vediamo quali sono i programmi migliori ( e soprattutto quelli che pagano) per chi ha un sito web e vuole farlo fruttare:

Google Adsense: banner e annunci contestuali (il più remunerativo ma anche il più severo);
Tradedoubler: banner o link testuali (programma di affiliazioni pay per click, pay per lead e pay per sell);
Zanox: banner o link testuali (programma di affiliazioni pay per click, pay per lead e pay per sell);
Oxado: banner e annunci contestuali (come Google Adsense, paga un po’ meno ma vi accetta molto più facilmente e non è severo come Adsense. Non utilizzatelo insieme ad Adsense altrimenti quest’ultimo vi banna!);
Clickpoint: banner o link testuali (programma di affiliazioni pay per click, pay per lead e pay per sell. Ha meno affiliati di Tadedoubler e di Zanox ma gli inserzionisti vi accettano più facilmente);
eDintorni: annunci contestuali come Adsense e tooltips contestualizzati (pay per click. Molto ben fatti i tooltips contestualizzati, secondo me abbelliscono anche il sito: si tratta di link abbinati ad alcune parole chiave contenute nel testo del vostro sito. Al passaggio del mouse si scatena l’avviso che, se cliccato, vi fa guagagnare. Se volete vederli in azione cliccate qui e navigate tra le pagine del sito. Anche in questo caso, se usate Adsense, non usate gli annunci contestuali di eDintorni, ma usate solo i tooltips contestualizzati);
Heyos: banner, annunci contestuali, tooltips contestualizzati, popunder (finestra che si apre al di sotto del sito), exit adv (finestra che si apre all’uscita dal sito) (pay per impression, pay per click. Secondo me il migliore, perchè comprende tutti i servizi degli altri tutti insieme e paga abbastanza bene.)

Qualche chiarimento finale ulteriore e poi mi fermo: se utilizzate i programmi di affiliazione (Clickpoint, Tradedoubler o Zanox) troverete inserzionisti in comune. Non fate richiesta allo stesso inserzionista con programmi diversi. Leggete sempre i regolamenti di ogni inserzionista e rispettateli. In generale (per tutti i programmi citati), non generate traffico anomalo sul vostro sito, non cliccate sui vostri annunci, non fatelo fare ad altri, non incitate a cliccare (è quasi sempre vietato), non inviate e-mail agli amici con i link da cliccare a meno che il programma lo preveda espressamente, non usate Google Adsense con altri programmi che utilizzano lo stesso titpo di annunci.

Ovviamente ci sono molti altri servizi simili a quelli che ho citato in quest’articolo. Chi ne volesse segnalare altri è il benvenuto.

Questa prima panoramica sul guadagno in internet finisce qui. La prossima volta parleremo del paid to click (guadagnare cliccando link), del paid to read (guadagnare leggendo e-mail), del guadagno legato alla partecipazione a sondaggi e forum ed infine del guadagno ottenuto scrivendo articoli. A presto.