jump to navigation

Sblogghiamo va in ferie luglio 30, 2007

Posted by gughi in auguri.
1 comment so far

Un saluto a tutti i visitatori, assidui e occasionali. Torneremo a settembre. Buone vacanze a tutti!

Indennizzo diretto, gli avvocati ricorrono a Bruxelles luglio 28, 2007

Posted by gughi in diritto, indennizzo diretto.
2 comments

Gli avvocati dell’A.Gi.For. non hanno dubbi: l’obbligatorietà dell’indennizzo diretto è un passo indietro nella strada delle liberalizzazioni. L’associazione ha depositato presso la Commissione Europea un esposto con richiesta di avvio di una procedura d’infrazione contro lo Stato italiano per violazione dell’art. 4 della direttiva 2005/14/CE.

L’obbligatorietà dell’indennizzo diretto induce il danneggiato a rivolgere le pretese risarcitorie unicamente alla propria compagnia, sia nella fase stragiudiziale che in quella giudiziale, con una palese violazione del codice civile. Inoltre la nuova normativa viola il diritto di uguaglianza davanti alla legge, dato che le procedure variano a seconda che il danneggiato sia conducente, trasportato, pedone o ciclista.

L’avvocato Mauro Mazzoni fa notare inoltre che

“esiste una sentenza della Cassazione del 2005 che ha stabilito il diritto del cliente di farsi assistere da un legale di fiducia a spese dell’assicurazione, in base al principio della disparità dei mezzi tra la compagnia ed il danneggiato”.

“Inoltre un provvedimento che limita la scelta del danneggiato non può in alcun modo essere considerato a favore delle liberalizzazioni”.

Infine gli avvocati, concentrando la loro attenzione sulla direttiva 2005/14/CE, nella parte in cui dice:

“Gli stati membri affinchè le persone lese a seguito di un sinistro possano avvalersi dell’indennizzo diretto…”

rilevano che l’utilizzo del termine “possono” in luogo di “devono” chiarisce quale fosse la ratio della norma europea: garantire che in tutti gli stati membri fosse prevista la duplice procedura. Quindi l’Italia era già allineata alla direttiva in quanto già da tempo nel nostro paese era prevista la possibilità di chiedere il risarcimento alla propria compagnia oltre che alla compagnia di controparte. Paradossalmente, a seguito dell’entrata in vigore della nuova normativa, che prevede l’obbligatorietà dell’indennizzo diretto, l’Italia non è più allineata alle direttiva 2005/14/CE.

iPhone polverizzato luglio 26, 2007

Posted by gughi in Apple, informatica e dintorni, iPhone, video, video divertenti, youtube.
1 comment so far

Questo filmato si sta diffondendo nella rete molto velocemente da qualche giorno. No so se definirlo divertente o considerarlo un segno della follia dei nostri tempi. Notare la faccia inebetita di questo presunto medico mentre assiste alla polverizzazione del suo iPhone. E quando alla fine esclama trionfante:

“Ma tanto ne ho un altro…”

Ora mi chiedo: cosa ne farà del secondo? Lo metterà nel forno o nel frigorifero per vedere come resiste alle temperature estreme?

Dimenticavo: se volete acquistare le ceneri di quell’iPhone, sappiate che al momento dovrete sborsare $ 888,88. Sono all’asta su ebay.

Giggig robot d’acciaio luglio 24, 2007

Posted by gughi in video, video divertenti, youtube.
add a comment

Questo cartone dalle mie parti riscuote molto successo…

‘O vigile

Utenti p2p – Peppermint: 1-0 luglio 19, 2007

Posted by gughi in diritto, informatica e dintorni, internet, p2p.
add a comment

La prima battaglia tra la casa discografica tedesca Peppermint e gli utenti della rete si è conclusa in favore di questi ultimi. Come ricorderete la Peppermint aveva inoltrato una richiesta di risarcimento danni a migliaia di utenti p2p italiani, colpevoli di aver scaricato e condiviso brani protetti da copyright.

Successivamente aveva proposto ricorsi presso il Tribunale di Roma dei ricorsi contro Telecom Italia e Wind allo scopo di costringere i gestori telefonici a rendere noti gli indirizzi fisici di cittadini italiani, allo scopo di perseguirli (per non dire perseguitarli).

Ebbene ieri ZeusNews ha diffuso la notizia secondo cui i giudici del Tribunale di Roma Paolo Costa e Antonella Izzo hanno rigettato i ricorsi presentanti dalle società Peppermint e Techland nei confronti dei gestori telefonici.

La mia posizione sul punto è ben nota e non occorre ribadirla in questa sede. Prendiamo atto di questa prima vittoria, nella consapevolezza che la battaglia sarà lunga e dura. Molti altri ricorsi sono ancora pendenti. Speriamo che questa prima sentenza favorevole ai consumatori possa pesare sulle pronunce future.

Tutte le battaglie di Beppe Grillo luglio 17, 2007

Posted by gughi in Beppe Grillo, video, youtube.
1 comment so far

Tanto per rinfrescarci la memoria

iPhone, vietato ai minori di… 1 anno luglio 17, 2007

Posted by gughi in Apple, informatica e dintorni, iPhone, video, youtube.
add a comment

E’ vero che i bambini sono sempre più precoci e la soglia minima di età per l’utilizzo di oggetti tecnologici si abbassa vertiginosamente, ma questi due video che mostrano un bambino di un anno alle prese con il famoso iPhone mi hanno decisamente colpito.

Vaffanculo day luglio 14, 2007

Posted by gughi in Beppe Grillo, diritto, video, youtube.
add a comment

Da qualche giorno Beppe Grillo ha depositato presso la Corte di Cassazione una proposta di legge popolare dal titolo

“Riforma della legge elettorale della Camera e del Senato riguardante i criteri di candidabilita’ ed eleggibilita’, i casi di revoca e decadenza del mandato e le modalita’ di espressione della preferenza da parte degli elettori”.

Chi come me segue da sempre Beppe nel suo percorso professionale e personale, sa benissimo che una della battaglie che egli sta portando avanti da qualche anno è quella della “pulizia” delle aule del Parlamento. Impedire a tutti coloro che siano stati condannati in via definitiva, cioè con sentenza passata in giudicato, di acquistare la qualifica di parlamentare appare senza dubbio una priorità per un paese che si ritenga democratico.

E che Beppe faccia sul serio e non sia solo alla ricerca di applausi nei suoi show in giro per la penisola lo si vede anche da questa iniziativa. Dato che la richiesta di legge popolare potrà essere accolta solo se supportata da almeno 50.000 firme autenticate, il comico genovese ha indetto il Vaffanculo day per l’8 settembre 2007. In quella data tutti gli appartenenti ai MeetUp scenderanno nelle piazze a raccogliere le firme necessarie a far andare avanti il progetto.

Al momento in cui scrivo gli iscritti al V-Day sono già 72.566 ma crescono a ritmo vertiginoso. Inutile dire che questo blog sostiene questa iniziativa e chiede di diffonderla il più possibile.

Per finire vi propongo il video di Beppe che si reca in Cassazione a depositare la proposta di legge.

Ubuntu è “Best Linux Distribution” luglio 12, 2007

Posted by gughi in informatica e dintorni, Linux, Ubuntu.
add a comment

Canonical, l’azienda sponsor commerciale e tecnico di Ubuntu, ha annunciato oggi che, l’ormai famosissima distribuzione, ha vinto l’Enterprise Source Magazine’s Readers Choice Award come “Migliore distribuzione linux”, scelta fra tante dai membri della comunità open source. La vittoria è stata annunciata all’Enterprise Open Source Conference di New York.

“La comunità di Ubuntu ed i nostri utenti finali si sono battuti per creare e lavorare con una versione di Linux che sia semplice, elengante e facile da usare. Il Reader Choice Award è un ulteriore dimostrazione che stiamo raggiungendo i nostri obiettivi ed incontrando le necessità della più grande comunità informatica”

queste la parole di Jane Silver, direttore responsabile di Canonical.

L’Enterprise Open Source Readers Choice Award è gestito dalla comunità, i prodotti partecipanti sono nominati e scelti dai lettori di Enterprise Source Magazine e votati dalla comuntà open source attraverso un voto su internet.

Fonte: doxaliber.it.

iPhone ha un gemello luglio 10, 2007

Posted by gughi in Apple, curiosità, informatica e dintorni, iPhone, telefonia, video, youtube.
2 comments

Si chiama TPHONE ed è davvero la copia quasi identica dell’iPhone di casa Apple. Solo qualche impercettibile differenza dovuta ai livelli costruttivi e tecnologici profondamente diversi dei due oggetti. I miracoli non esistono…

Chi poteva realizzare un fake del genere se non i cinesi?

Guardatevi il video, rimarrete sorpresi…