jump to navigation

WIMax, ci siamo giugno 18, 2007

Posted by gughi in telefonia.
trackback

Ormai ci siamo. Entro breve lo Stato assegnerà le frequenze WiMax. E’ la nostra occasione. Beppe Grillo parla di libero accesso alla conoscenza e non sbaglia. Questo è il momento di appropriarci di questo sacrosanto diritto. Ora o mai più! Se non lo faremo resteremo ancora (chissà per quanto) ostaggio delle compagnie telefoniche. Vi ricordo che il WiMax è una tecnologia che permette di trasmettere e ricevere segnali senza fili a distanze di decine di chilometri. Elimina di fatto l’ultimo miglio e il canone di Telecom Italia. I Comuni potranno garantire ai propri cittadini l’accesso alla rete indipendentemente da Telecom.

Però è necessario difendere questa tecnologia dall’assalto delle compagnie telefoniche che hanno tutto l’interesse ad accaparrarsi la tecnologia per rivendercela a peso d’oro.

Ecco perchè vi chiedo di firmare la petizione che chiede l’attribuzione di almeno 1/3 delle frequenze disponibili ad associazioni senza fini di lucro, come i comuni e gli enti locali, e senza alcuna tassazione diretta o indiretta.

Firmate per la conoscenza!

Annunci

Commenti»

1. WIMax, ci siamo « TechCity By Mister6339 - giugno 19, 2007

[…] [Fonte : Sbogghiamo] […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: