jump to navigation

Google, memoria da elefante aprile 24, 2007

Posted by gughi in informatica e dintorni, internet.
trackback

 

E’ l’ultimo servizio che offre Google, la storia della navigazione personale, ogni sito che si è visitato, il tempo che si è dedicato e quando lo si è visitato. Insomma, nulla si perde nella rete e così, anche per aiutare quelle persone che magari per caso hanno navigato su qualche sito e poi non lo hanno più trovato, Google ha deciso di “ricordare” per tutti.

Web History è attualmente disponibile nella versione beta, ed ogni navigatore ha la possibilità di rintracciare attraverso il proprio account a tutte le ricerche effettuate e i siti visitati. Il limite massimo è il giorno della registrazione a Google, da li tutto è rintracciabile, possono essere usati dei segnalibri, fare una ricerca nella ricerca e aggiungere note personali ed appunti.

Naturalmente chi lo volesse può anche cancellare i propri dati, qualora potessero essere “scomodi”.

Fonte: Instablog

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: