jump to navigation

Cibi light? Una fregatura! gennaio 10, 2007

Posted by gughi in sfoghi personali.
trackback

A tutti piacerebbe ottenere sempre il massimo risultato con il minimo sforzo: nella vita di relazione, come nel lavoro o in famiglia. Ci vorrebbe la classica bacchetta magica che, agitata nel modo giusto, mette a posto ogni cosa.

Purtroppo la bacchetta non esiste ed ogni obiettivo deve essere raggiunto con fatica e sacrificio. E questo vale anche per la linea. Per rimanere in perfetta forma, bisogna essere rigorosi nell’alimentazione, condurre una vita sobria e svolgere un minimo di attività fisica. Non c’è altra strada. E’ una semplice ma inesorabile regola che, tuttavia, molti faticano ad accettare. Ed ecco insinuarsi nella debolezza umana gli esperti di marketing delle aziende alimentari che sembrano dirci: “vuoi la bacchetta magica? Noi ce l’abbiamo! I cibi light! Ti faremo mangiare tanto, oziare di più e avrai un fisico da modella”.

Ma vi pare possibile? Allora cominciamo a fare un po’ di chiarezza: la legislazione vigente non fissa i parametri in base ai quali un alimento può essere definito light. O meglio, lo fa solo per alcuni alimenti, quali formaggi, latticini, burro e simili. Per il resto siamo in una vera e propria giungla. Addirittura un’indagine di Altro Consumo ha evidenziato che per alcuni prodotti, come i biscotti, a volte la versione light contiene più calorie di quella normale. Altre volte, invece, il prodotto light semplicemente contiene più acqua o addirittura piu aria… 😡 . In pratica ci vendono l’aria e ce la fanno pagare di più. Quindi, basterebbe mangiare una normale mezza porzione per ottenere lo stesso risultato spendendo la metà della metà.

E che dire delle acque minerali? Approfittando di una campagna promossa dal Ministero della Salute contro i cibi troppo ricchi di sodio, i produttori di acque minerali si sono letteralmente inventati le acque senza sodio. Ce l’avete presente la “particella”? Peccato che anche un’acqua particolarmente ricca di sodio ne contiene una percentuale talmente bassa da non influire minimamente sul nostro organismo. Senza contare che un acqua povera di minerali è anche povera di calcio, di cui il nostro organismo ha molto bisogno.

Pertanto, cari consumatori, se durante le feste di Natale avete esagerato (e chi non lo ha fatto), non vi illudete di mettere tutto a posto con la bacchetta magica dei cibi light. Lasciateli perdere. Costano tanto e fanno ben poco. Mangiate meno, non fate vita sedentaria e otterrete sicuramente risultati migliori.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: