jump to navigation

I 10 spammer che inondano le caselle di posta dicembre 12, 2006

Posted by gughi in informatica e dintorni, internet, sicurezza informatica.
1 comment so far

spam
Contratariamente a quanto si crede l’80% delle e-mail indesiderate che arrivano alle caselle di posta di mezzo mondo sono inviate da soli 10 spammer professionisti.

Questo incredibile dato arriva dall’organizzazione internazionale Spamhouse, in prima linea ormai da anni nella lotta allo spam. I dati sono inquietanti: il 64% delle e-mail che girano nel mondo sono spazzatura, per un totale di 55 miliardi di messaggi al giorno.

Ma veniamo alla classifica degli spammer:

  • al primo posto l’ucraino Alex Blood, specializzato in farmaci, pornografia infantile e credito;
  • al secondo posto il russo Leo Kuvayev che, in quanto pirata informatico, diffonde virus, oltre a farmaci e porno;

A seguire

  • il californiano Michael Lindsay;
  • il russo Ruslan Ibragimov;
  • l’israeliano Amichai Inbar;
  • il russo Pavka;
  • il cinese Vincent Chan;
  • il russo Alexey Panov;
  • l’americano Jeffrey Peters;
  • il canadese Tim Goyetche.

I rimedi contro lo spam li conosciamo tutti: evitare di diffondere in rete il proprio indirizzo personale o, in alternativa, scriverlo leggermente modificato (pippo(at)provider.com oppure pippoNOSPAM@provider.com) evitando, in tal modo, l’estrazione automatica. In ogni caso è consigliabile utilizzare i filtri antispam contenuti nei più diffusi client di posta o servirsi di appositi programmi.

Potrete trovare qualche buon consiglio qui

Un’ultima curiosità, l’etimologia della parola “spam”: il termine deriva da uno sketch comico dei Monty Phyton’s Flying Circus, ambientato in un locale in cui viene servito un piatto a base di “spam” (carne in scatola).

Fonte: WebDesigner magazine.