jump to navigation

Tim continua con le pubblicità ingannevoli novembre 26, 2006

Posted by gughi in telefonia, Tim.
trackback

Ci siamo trasferiti su www.sblogghiamo.net

Nonostante le multe subite dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Tim continua sulla stessa linea dell’ambuguità dei suoi spot pubblicitari. Evidentemente i soldi che incassano per “merito” di questi spot sono maggiori delle multe. Non trovo altra spiegazione a questa condotta. Questa volta l’inganno risiede nella pubblicità di “Tim Relax” che recita qualcosa del tipo “parli con tutti e non ci pensi più, e ti diamo anche il telefonino” a 15 € al mese.

Niente di più falso!

Infatti vado sul sito e comincio a capire

Non parli gratis, ma parli gratis SOLO per 240 minuti, superati i quali si applica “una tariffa a scatti di 25 € cent con scatto alla risposta di 16 € cent (valore del singolo scatto di 12.5 € cent)”.

Il telefonino non è gratis ma lo paghi 49 € + 5 € al mese per i due anni contrattuali. Ma anche sul sito l’inganno continua, perchè leggendo meglio, neanche i 240 minuti sono gratis, perchè ogni chiamata costa 16 € cent di scatto alla risposta. Ed in più ogni telefonata non deve superare 30 minuti. Infatti “… la tariffa agevolata, prevista per le chiamate sarà applicata fino ad un massimo 30 minuti per ogni chiamata, superato il quale verrà applicata la tariffa a scatti di 19 Eurocent al minuto”.

Poi il sito recita testualmente:

MA LE SORPRESE NON FINISCONO QUI:

  • La Tassa di Concessione Governativa te la paga TIM!”

Ed infatti, purtroppo, le sorprese (negative) non finiscono qui, perchè, contrariamente a quanto si potrebbe credere leggendo qui

l’importo della tassa viene rimborsato in traffico da consumare nel corso del mese successivo.

Una proposta al provocatoria al Garante: se ricorrono gli estremi, multiamo, oltre la Tim, anche De Sica e Laganà… Così, non trovando più testimonial per i loro spot, la smetteranno!

Annunci

Commenti»

1. Alessio Benvenuti - febbraio 9, 2010

PUBBLICITA’ INGANNEVOLI

Sò che “pubblicità ingannevole” è un titolo comune ma ho notato una cosa, forse insieme a milioni di persone, anche se non credo!!! Ultimamente si vede molto in TV a pubblicità nuova della “3” riguardo la chiavetta per navigare in internet! In questa pubblicità c’è la Gerini ed un ragazzo con la barba! Lo stesso ragazzo sono sicuro di averlo visto sul “muro clienti” della pubblicità della ING DIRECT, quelli che dicono:”Conto arancio, la nostra pubblicità migliore sono i nostri clienti” MA SE SONO ATTORI NON CREDO CHE SIANO PROPRIO CLIENTI NO?????

ALESSIO BENVENUTI

2. emanuele - maggio 7, 2011

..è una stupidaggine la punizione agli attori, vengono pagati x recitare una parte, nn c’è nessuna colpa se l’azienda nn rispetta qllo ke promette, l’azienda andrebbe punita piu severamente, nn gli attori.

è anke ovvio ke gli slogan usati si riferiscono a campioni di popolazione, non all’attore…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: